Impianto di trigenerazione: scelta vincente per l’efficienza energetica

27 Dic 2023 | Attualità

Qualunque sia il tuo lavoro sai benissimo che le parole chiave sono efficienza e ottimizzazione. Un’azienda efficiente permette di ridurre gli sprechi: per ottenere ciò bisogna ottimizzare ogni parte del processo produttivo. Per questo motivo, ti sarai chiesto come poter recuperare parte dell’energia andata sprecata in azienda o nei progetti civili. Ogni motore elettrico nel produrre energia crea, al contempo, energia termica che, senza la giusta ottimizzazione del sistema produttivo, va sprecata. La trigenerazione fa esattamente questo per la tua azienda: ottimizzare il lavoro sino all’efficienza. Con l’impianto di trigenerazione, ciò che prima era uno scarto, che produceva una perdita economica, diverrà una nuova risorsa.

L’argomento della trigenerazione può sembrare lontano e complicato, altamente settoriale: sebbene in parte sia così, non è vero in assoluto. Di seguito, noi della Lorenzi Group ti aiuteremo ad assimilare i principali concetti sull’argomento suddivisi tra teoria e pratica, oltre a degli esempi concreti attraverso cui potrai comprendere la possibile utilità per la tua azienda. Che tu sia in cerca di un consiglio, un approfondimento o che tu voglia cominciare semplicemente a conoscere questo processo, qui troverai le risposte ai tuoi maggiori dubbi, ottenendo, al contempo, un’ampia veduta su tutto ciò che concerne la trigenerazione con la professionalità di un’azienda leader come Lorenzi Group

Cos’è un impianto di trigenerazione?

Tutto parte da un concetto tanto semplice quanto vincente: recuperare il calore disperso, riducendo gli sprechi con un aumento dellefficienza energetica risultante. Se punti a far crescere il tuo business avrai già avuto modo di confrontarti con questa esigenza nella tua strategia economico-aziendale.

La trigenerazione è da intendere come una produzione simultanea di fonti energetiche, partendo solamente da una fonte primaria. L’impianto di trigenerazione può essere alimentato da varie tipologie di fonti energetiche.

Ti starai chiedendo a quanto corrisponde il guadagno dovuto all’efficienza con l’ausilio di un impianto. Per fare un esempio pratico utilizzeremo una semplice comparazione coi metodi classici di produzione di energia. Il calore che l’impianto andrà a recuperare (anziché esser disperso come accade normalmente) permetterà un’efficienza totale che parte da circa il 65% sino ad arrivare al 90%. La tua azienda potrebbe come minimo raddoppiare l’efficienza nei processi energetici. Per ottenere il massimo affidati alla Lorenzi Group

Come funzionano gli impianti di trigenerazione?

Il processo parte dal cosiddetto motore primo: può essere alimentato con combustibile, frigoriferi ad assorbimento o scambiatori di calore. Il funzionamento nel suo complesso può essere sintetizzato nello scopo di massimizzare l’utilizzo dell’energia, riducendo al minimo le dispersioni.

Un impianto di trigenerazione richiede un alto livello di professionalità per poter rendere al meglio anziché comportare una perdita economica. Affidarsi alla Lorenzi Group significa scegliere un’azienda dalla pluriennale esperienza nell’impiantistica tecnologicamente avanzata. Punto di riferimento affidabile per aziende sia pubbliche che private, l’impresa è in grado di fornire il giusto ausilio nell’ottica di efficientare i processi energetici. Ogni dubbio e preoccupazione sarà sciolto dalla competenza e dalla dedizione del team esperto e professionale della Lorenzi Group: potrai trasformare i tuoi progetti in successi concreti, con un supporto completo dalla fase di progettazione sino alla manutenzione degli impianti.

Impianto di trigenerazione civile e industriale: le differenze e le tipologie

Quali sono le principali differenze e tipologie nell’applicazione tra civile e industriale? Tutti gli impianti di trigenerazione hanno un denominatore comune, cioè l’alimentazione primaria. Quest’ultima è diversa in base alla tipologia dell’impianto: la variazione si basa unicamente sul combustibile utilizzato. Si possono differenziare in cinque tipologie: dai più comuni gas e diesel alle varianti “bio” (biodiesel, biogas e biomasse). La tua scelta si baserà ovviamente sulle tue necessità e sulle risorse a disposizione (che possono influire sui costi finali). Partendo da queste premesse, l’impianto di trigenerazione a gas è il più diffuso poiché produce un’elevata efficienza energetica ed è facilmente applicabile sia ad uno scenario industriale che civile. L’alternativa migliore verte sull’impianto a diesel.

In generale, i due impianti precedentemente citati possono essere un’ottima scelta, ma non la migliore. Ciò diviene una certezza nel momento in cui nella tua azienda si producono molti scarti biodegradabili. In questo caso potresti trovare conveniente un impianto di trigenerazione a biomasse, che utilizza i rifiuti biodegradabili come fonte d’energia. In caso di fattorie, allevamenti e simili, la scelta migliore è un impianto a biogas, che utilizza i gas depurati e al contempo riduce l’impatto ambientale. Infine, vi è l’impianto a biodiesel che riutilizza il grasso animale e/o l’olio vegetale scartato durante la produzione (oltre a essere la scelta più green).

Ti stai chiedendo qual è l’impianto che fa al caso tuo? Per quanto tu ti sia fatto un’idea, la scelta migliore rimane ascoltare un parere professionale ed esperienziale: Lorenzi Group dispone di un ufficio tecnico ben strutturato per la preventivazione, la progettazione accurata e la consulenza dettagliata. Le attrezzature tecniche all’avanguardia, come strumenti di certificazione delle reti LAN e analisi di rete, contribuiscono a garantire una gestione ottimale e sicura degli impianti. 

Trigenerazione e cogenerazione: simili ma differenti

Molto importante per non incappare in possibili confusioni è non farti fuorviare dalle tante ricerche sull’argomento. Spesso gli impianti di trigenerazione e cogenerazione sono accostati sul web ma sono differenti. Facciamo chiarezza sulle due tipologie.

Si potrebbe dire che la cogenerazione sia la madre della trigenerazione. La tecnologia dell’impianto di cogenerazione è stata innovata sino a diventare l’attuale tecnologia (avanzata) presente negli impianti di trigenerazione. In sintesi, un impianto di cogenerazione può produrre energia elettrica e termica, mentre quello di trigenerazione aggiunge anche la componente dell’energia frigorifera. Allora quando conviene utilizzare l’uno o l’altro? Se la tua idea è un’applicazione meramente industriale, che non prevede necessità “refrigerativa”, un impianto di cogenerazione può essere anche più conveniente. Nel caso di utilizzo in ambito civile (o per specifiche necessità industriali dettate dal settore lavorativo), la trigenerazione rimane la scelta più efficiente. Per esempio, nel caso di un’applicazione in settori alimentari, un impianto di trigenerazione surclassa quello di cogenerazione.

Per avere un’idea chiara di quale impianto sia idoneo per il tuo progetto civile o industriale è sempre preferibile ottenere un consiglio professionale, di chi ha esperienza e sa riconoscere la tua esigenza e la migliore soluzione in base al tuo progetto. Con Lorenzi Group potrai contare su un interlocutore unico che ti accompagnerà in tutte le fasi del progetto, garantendo una gestione efficiente e personalizzata che assicura risultati di alto livello. La presenza di strumenti multifunzione per le verifiche sulla sicurezza elettrica e per il controllo dei macchinari e dei quadri elettrici rappresenta un ulteriore valore aggiunto offerto, assicurando una gestione integrata e completa dei processi energetici.

Tutta la normativa degli impianti di trigenerazione, tra Leggi e Decreti

Adesso conosci a grandi linee il mondo degli impianti di trigenerazione, ma manca l’ultimo, fondamentale e importante argomento: le normative e le leggi che regolano tutto il settore relativo alla trigenerazione.
Prima di addentrarci, una piccola premessa: ciò che segue vale sia per l’impianto di trigenerazione che cogenerazione. Tra le leggi trovi sia regolamentazioni che incentivi. Possiamo dire che la normativa sugli impianti si basa su cinque tra decreti e leggi:

  • Il Decreto Ministeriale del 5 settembre 2011, che regola gli incentivi e le agevolazioni in caso di adozione di impianti ad alto rendimento.
  • Il Decreto Legislativo 20/2007 e il Decreto Ministeriale del 4 agosto 2011, assieme stabiliscono i criteri e i requisiti per il riconoscimento della Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR).
  • Il Decreto Legislativo 102/2014, emanato in conformità con la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, si basa sulla disposizione di diverse misure atte a migliorare l’efficienza energetica nei vari settori lavorativi.
  • La Legge n. 44 del 26 aprile 2012, è ideata per “incentivare” il gas naturale attraverso incentivi e agevolazioni fiscali per gli impianti che utilizzano questa fonte primaria.
  • Il Decreto Ministeriale del 4 agosto 2011 e il Decreto Ministeriale del 5 settembre 2011 danno la possibilità di ottenere incentivi annuali se si scelgono questa tipologia d’impianti: il “bonus” si protrae dai 10 ai 15 anni. 

Arrivati sin qui, la trigenerazione non ha più segreti per te, ma solo apparentemente. Ci sarebbe molto di più da dire ed esistono tantissime sotto argomentazioni. Non scoraggiarti all’idea di essere solo all’inizio, l’ultimo passo fallo fare ai professionisti della Lorenzi Group: il partner di fiducia per l’impiantistica avanzata. Ci differenziamo dalla concorrenza per la prontezza d’intervento in caso di emergenze, grazie alla presenza di un numeroso staff altamente qualificato. L’offerta professionale della Lorenzi Group si estende alla consulenza e all’audit dello stato attuale degli impianti elettrici, consentendoti di operare in un contesto sicuro e ottimizzato. Infine, il luxmetro per la misura dell’illuminamento consente una valutazione precisa delle condizioni ambientali, assicurando livelli ottimali di illuminazione e comfort.

Con Lorenzi Group l’efficienza energetica diventa una realtà concreta in grado di garantire alle imprese una gestione intelligente e sicura dei propri impianti a beneficio dell’intero core business aziendale. Tu individua gli sprechi in casa o nell’azienda, noi provvederemo a renderli economicamente (e sostenibilmente) efficienti. L’ottimizzazione della tua azienda è ad un passo dall’essere realtà.

Condividi su: